Biciclette ritrovate: una mostra a Milano





Fausto Coppi con Marina

Mercoledì 10 e giovedì 11 aprile si è svolta a Milano, presso il negozio Rossignoli di Corso Garibaldi 71 (www.rossignoli.it), una splendida mostra di biciclette d'epoca. Ecco alcuni degli esemplari esposti, con le informazioni riportate nelle relative didascalie.

La Legnano con cui Coppi stabilì il Record dell'ora nel 1942 al Velodromo Vigorelli di Milano: 45,871 chilometri (poi corretto in 45, 798; il primato di Coppi durò a lungo, ben 14 anni: sarà migliorato da Anquetil solo nel 1956). E' una Legnano che pesa  sette chili e mezzo, costruita da Ugo Bianchi, il meccanico della squadra (si noti il classico nodo di sella Legnano); sembra, comunque, che un ruolo abbia avuto anche Faliero Masi.

Legnano di Fausto Coppi

Legnano di Fausto Coppi


Legnano di Fausto Coppi

Legnano di Fausto Coppi



Bianchi 1946 di Fausto Coppi. Matricola n. 91278, cerchi Nisi in alluminio, tubolari Clement, mozzi Bianchi in acciaio e alluminio 40/36 fori, cambio Campagnolo due leve, guarnitura in acciaio Bianchi, piega e attacco manubrio Bianchi in acciaio, sella Brooks, pedali F.O.M., telaio realizzato da Luigi Valsassina; collezione Domenico Gioffré.

Bianchi di Fausto Coppi 1946


Bianchi 1952 di Fausto Coppi
. Matricola n. 394957, cerchi Nisi in alluminio, tubolari Clement, mozzi Bianchi in acciaio e alluminio 40/36 fori, cambio Campagnolo Gran Sport Extra con leve al manubrio in bronzo, guarnitura in acciaio Bianchi con doppia corona in alluminio, piega e attacco manubrio Bianchi in alluminio, sella Brooks, pedali Bianchi, telaio realizzato da Gilardi; collezione Domenico Gioffré.

Bianchi di Fausto Coppi 1952


Legnano di Gino Bartali del 1946
. Matricola n. 4621, cerchi Fiamme, tubolari Pirelli, mozzi FB, sella Brooks, pedali F.O.M., telaista Ugo Bianchi; collezione Domenico Gioffré.

Legnano di Gino Bartali del 1946



Legnano di Gino Bartali del 1946
(usata per il Giro d'Italia di quell'anno, vinto da Bartali). Cambio Campagnolo a due leve, freni Universal, cerchi Fiamme, sella Brooks, pedivelle Legnano.

Legnano di Gino Bartali del 1946 


Fuchs Corsa, con cui Fiorenzo Magni (della Nivea Fuchs, la prima squadra ad avere una sponsorizzazione da parte di una marca non del settore ciclo) ha vinto il Giro del 1955; telaio realizzato da Faliero Masi, componenti Campagnolo Gran Sport, guarnitura Magistroni; la bici è della collezione De Ponti.

Fuchs di Fiorenzo Magni 1955 


Squadra Faema 1968. Faliero Masi realizzò questo telaio per l'intera squadra Faema 1968. Collezione Domenico Gioffré.

Masi Faema 1968

Masi Faema 1968


Colnago Super del 1970. Bicicletta appartenuta a Giacinto Santambrogio, che corse per la Molteni dal 1969 al 1971, avendo come capitano Eddy Merckx; questa bici ha corso il Giro del 1970. Restaurata da Officine Sfera Milano.

Colnago Super 1970

Colnago Super 1970

Colnago Super 1970

Colnago Super 1970


Legnano Roma 1958. Con questa bici Ercole Baldini vinse il Giro del 1958; cambio Campagnolo Gran Sport, freni Universal Extra, manubrio Ambrosio serigrafato Legnano, cerchi Fiamme, guarnitura Legnano, pedali Campagnolo, sella Brooks. Collezione Bozzi.

Legnano 1958 di Ercole Baldini

Legnano 1958 di Ercole Baldini

Legnano 1958 di Ercole Baldini

Legnano 1958 di Ercole Baldini

Legnano 1958 di Ercole Baldini


Legnano Superleggera (1948 o 1958?): kg. 3,48

Legnano Superleggera


Bianchi Campione del Mondo, con Campagnolo Gran Sport 1954. Collezione Bettoraro

Bianchi Campione del Mondo


Olmo Pista (costruzione De Rosa) 1959. Collezione Venturini.

Olmo pista 1959

Olmo pista 1959


Durslei-Pedersen, Inghilterra 1905. Telaio a doppio triangolo con tubi paralleli, cambio di velocità (tre marce)ad ingranaggi, freni a bacchette, sella ad amaca. Collezione Andreoli.

Dursley-Pedersen 1905

Dursley-Pedersen 1905


Trasmissione cardanica, fine '800. Collezione Andreoli. Questo tipo di trasmissione, al posto della catena, non era inusuale alla fine dell'800: tutte le principali case produttrici ne avevano in catalogo un modello.

Bici a trasmissione cardanica

Bici a trasmissione cardanica

Bici a trasmissione cardanica




 

Aggiungi commento

Se non hai fatto il login, per la pubblicazione dovrai aspettare l'intervento dell'amministratore del sito.


Codice di sicurezza
Aggiorna