Shimano Dura Ace 1973

La bicicletta e la Grande Guerra

                         La bicicletta e la grande guerra

Fronti, trincee, assalti. Postazioni, spedizioni, operazioni. Distruzioni, tregue, ammutinamenti. Dove non arriva la morte, continua la vita di tutti i giorni. Più stretta, più cruda, più essenziale.
Anche in bicicletta. C’è il ciclismo, quello pionieristico, che s’impoverisce, e ci sono i ciclisti, quelli eroici, che si moltiplicano. Lo sport e la guerra sembrano inseguirsi, imitarsi, fortificarsi uno con l’altra, il primo è spesso presentato come una metafora della seconda. Entrambi parlano di sacrificio e di vittoria.
Giro di Lombardia e Milano-Sanremo, Tour de France e Giro d’Italia. Alcune corse vengono annullate, altre continuano. Alcuni corridori muoiono, altri insistono.
Cento anni dopo, di quel periodo e di quel mondo rimangono testimonianze, racconti, cronache. E anche oggetti, che ne documentano, ne certificano, ne tramandano l’esistenza e il ricordo.
“La bicicletta e la Grande Guerra” è un museo letterario itinerante progettato dall’associazione Ti con Zero e dalla Biblioteca della Bicicletta Lucos Cozza, e fa parte dell’iniziativa “Libri nel Giro”, la seconda edizione di una manifestazione nazionale di promozione della lettura e della cultura della bicicletta, che coinvolge le sedi di tappa durante il Giro d’Italia. Installazioni e teatrini di Fernanda Pessolano, testi di Marco Pastonesi e Attilio Scarpellini. Presente una raccolta bibliografica tematica.
La mostra prende spunto da libri, parole, curiosità, oggetti e teatrini di carta per esplorare i sentimenti, i luoghi e la vita degli italiani in bicicletta durante la Grande Guerra. Gli oggetti come fonte di ricostruzione storica, di appartenenza culturale, di storia personale. La letteratura per raccontare il quotidiano e i sentimenti di quel periodo.
Il progetto è promosso da Roma Capitale, Dipartimento Cultura – Biblioteche di Roma e ha il logo Presidenza del Consiglio dei Ministri per la commemorazione del centenario della Grande Guerra.
In collaborazione con Società Italiana Storia dello Sport (SISS), Biblioteca Nazionale della Scuola dello Sport, Ufficio storico dello Stato Maggiore dell’Esercito, Museo dei Bersaglieri, Associazione Nazionale Bersaglieri –sezione Lazio-, Associazione Serse e Fausto Coppi, Museo del Ghisallo, Centro del libro e della lettura, Il Maggio dei Libri, repubblica.it.

Biblioteca Guglielmo Marconi
Inaugurazione con aperitivo
17 marzo ore 17
Presentano Olga Colazingari, Marco Impiglia, Marco Pastonesi, Fernanda Pessolano e Attilio Scarpellini
dal 13 al 20 marzo
Intero allestimento con una piccola e particolare raccolta di riviste sportive dell’epoca a cura della Biblioteca Nazionale della Scuola dello Sport. E la Bicicletta dei bersaglieri dell’Associazione Nazionale Bersaglieri

Biblioteca Basaglia, Biblioteca Flaiano, Biblioteca Marconi, Biblioteca Valle Aurelia
museo itinerante
dal 23 marzo al 30 aprile

Pedalate dedicate al ciclismo eroico e alla Grande Guerra
Domenica 19 aprile e domenica 26 aprile
in collaborazione con Coordinamento Roma Ciclabile – Movimento Ciclabile Pedalando Uniti, Natura Amici, Ostia in Bici, Ruota Libera, VediRomaInBici

Info Pagina facebook La bicicletta e la Grande Guerra. Pedalate in corsa e in battaglia e Biblioteca della Bicicletta Lucos CozzaInfo Fernanda Pessolano 3498728813

Gli organizzatori






 

Aggiungi commento

Se non hai fatto il login, per la pubblicazione dovrai aspettare l'intervento dell'amministratore del sito.


Codice di sicurezza
Aggiorna